IL PALIO DI SIENA 2010, ISLAMICO O STORICO ?

Il Palio di Hassoun.

una testimonianza non islamica ma storica

Quest’anno il Palio senese ha dato origine a una onda di commenti.

Era da aspettarsi perché  il Comune di Siena aveva scelto un musulmano di Libanon, il Signor Hassoun, per fare il Palio per la corsa di Luglio 2010. E quel artista scelse alcuni motivi islamici.

Sul Palio di Hassoun vediamo la Santa Vergine  colla mezza-luna sopra la testa. L’iconografia usuale mette la mezza lune sotto i di lei piedi, non sopra la sua testa. Proprio oggi, il giorno stesso in cui scrivo queste linee, nella chiesa di Saint Etienne du Mont a Parigi abbiamo cantato insieme con la famiglia di Henry de Lesquen e le famglie collaterali :

Nous te saluons O Toi, notre Dame                                                                                          Marie, Vierge Sainte, que drape le soleil                                                                                 Courronnee d’etoiles, la lune sous tes pas….

……« La luna sotto i tuoi piedi …… »

Sarebbe della parte di Hassoun una provocazione ?

Hassoun inserisce in più  sul suo Palio un riferimento alla Surat 129 del Corano. Sappiamo  che il Q’uran non vede in Maria la « Theotokos“, la  « Madre di Dio », ma madre di un Profeto, e un Profeto ben meno importante di Mohammed. (Infatti nessuno dei « due » fu profeta). Altra provocazione?

Di cose dogmatiche Hassoun –lui stesso l’ha detto – capisce poco o niente.

Il centro della sua attenzione non era la. Il messaggio centrale del Palio di Hassoun e altrove : non nella teologia o le « sacre scritture » ma nella storia, specialmente la storia italiana.

Nel centro del palio la parte principale  e occupata da un cavaliere armato di tipo saraceno

Hassoun aggiunge le parole :  «Montaperti 750 anni »,  la battaglia tra Siena e Firenze, vinta dagli Senesi nel anno 1260.

Allora il palio gravita piuttosto verso la storia. Non vuol essere una disputazione teologica.

I giornali non hanno rilevato questo messagio principale  Se avessero fatto avremmo dato piu importanza  a quella battaglia e alla retroscena di quella battaglia, fra cui la tragica fine della comunita islamica di Lucera in Puglia.

Gli arcieri di Lucera mandati dal Re Manfredi furono presenti a Montaperti come in tante altre battaglie. La città di Siena sempre dalla parte del Sacro Impero Romano (la parte Ghibellina) contro la parte Papale di Firenze (Guelfi). La fedeltà giurata dagli saraceni di Lucera a Federico II e mantenuta verso il figlio Re Manfredi funzionava ancora quel anno di 1260. Dietro Montaperti infatti vediamo tuttta la storia degli Hohenstaufen in Italia.

Il fatto che Federico in seguito riusci ad utilizzare gli arceri e tutta la popolazione di Lucera come fedeli alleati, partecipanti in molte delle sue battaglie, appartiene alla gloria ed al fascino di Federico.

Un secolo prima Federico II  in Sicilia si vedeva costretto ad eliminare la grave minaccia islamica. Per la vicinanza dell’Africa e degli « fratelli islamici » oltremare,  i coreligionari in Sicilia furono sotta una costante tentazione di ribellare contro Federico.

Federico allora li mando ben sorvegliati verso una regione lontana, Lucera in Apulia. Abbastanza lontano dalla Sicilia e dalla costa per non piu avere un facile contatto coll’Africa occupata dagli arabi.

Come mai la colonia islamica di Lucera si mantenne fedele tanto tempo a Federico? Ebbero abbastanza autonomia, e potevano sviluppare una economia solida  Forse quel fatto di fare di nemici alleati appartiene anche alla mistica di Federico, “Stupor Mundi”.

Questa alleanza fu intanto anche motivo di scandalo nel mondo cristiano.

Ma la presenza musulmani a Lucera non poteva durare Infatti un secolo e non molto dopo Montaperti  vediamo la fine tragica di Lucera .

Dopo gli Hohenstaufen fu la casa reale Francese di Anjou a prendere il dominio dell’Italia del Sud. I Francesi, sempre avversari del « Sacro Impero Romano » e  piuttosto alleati guelfi del Papa, manu militari presero la citta di Lucera. Uccissero i dirigenti, hanno distrutto parte della citta e venduto il resto della popolazione  in schiavitu  in varie parti dell Italia.

Ecco la fine tragica. Ma quando Lucera fu ancora fiorente (anche in arte, cultura, economia) ebbe il suo momento di gloria? I senesi possono pensarlo, celebrando la Battaglia di Montaperti. Ma fare la guerra agli christiani di Firenze con l’aiuto di islamici era un vero titolo di gloria ?

Conosciamo altri tempi in cui tali alleanze erano un pericolo per l’Europa.

L’invito fatto da un principe spagnolo agli berberi d’oltremare per eliminare un nemico pretendente al trono fu un disastro. I Bizantini ebbere anche loro occasioni di prendere soldati islamici, con un esito ugualmente disastroso.

Piu vicino  a casa nostra, in Francia Francesco I fece amicizia ed alleanza con il sultano turco. Piu tardi anche Luigi XIV fu almeno oggettivamente un alleato dei Turchi quando questi assediarono Vienna nel 1685. Invece di apportare il suo aiuto a Vienna, il Re di Francia  prese l’occasione per occupare parte del Sacro Impero Romano. Poca gloria.

Hassoun ci fa proprio uno servizio utile chiamando attenzione al uso degli arcieri saraceni durante la Battaglia di Montaperti, emblema di altre alleanze pericolose in altri tempi.

Quel aspetto storico del Palio di Hassoun 2010 puo essere piu interessante che una discussione sulla questione se gli emblemi posti sul bel Palio sono teologicamente corretti o meno.

Anton Smitsendonk   Parigi – Pechino  ottobre 2010

———————- –

Advertisements

About dutasia

Former Ambassador of the Netherlands, presently National Commissioner for Thailand and for Indonesia in the ICC, the International Chamber of Commerce, the World Business Organization. Chairman of China Carbon Forum in Beijing, China.
This entry was posted in EUROPE, Islam, its developments worldwide and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s